Cuperlo. Patto per l'alternativa, con Zingaretti Segretario

 b_800_auto_0_00___images_2015_candidato_cuperlo.png

Carissimi,

 

questa volta il disturbo ha due ragioni. La prima è rivolgervi l’augurio di giorni sereni. La fine dell’anno e le festività che la precedono sono anche il momento dove gioie e difficoltà si manifestano con più verità. Se posso permettermi di dirvelo col cuore, spero che tante e tanti di voi vedano prevalere le prime, ma il pensiero e la vicinanza vanno a quanti, giorno per giorno, faticano con le seconde.

 

L’altra ragione della mail ci riporta alla politica e a questa stagione complicata. L’Europa continua a fornire prove che allarmano sulla sua tenuta. C’è una destra in campo, anche qui da noi e con tratti aggressivi, che non abbiamo conosciuto in passato. E sullo sfondo – anzi, oramai dietro l’angolo – un congresso del Pd che dovrà decidere se e come chiudere la stagione della sconfitta – la peggiore di sempre – per aprirne una radicalmente diversa.

 

In questi mesi come SinistraDem – Campo Aperto, su tutto questo – destino e progetto della sinistra – abbiamo ragionato e discusso. A Milano, il 19 e 20 ottobre, abbiamo tenuto due giornate belle, intense e partecipate dove abbiamo spiegato perché questa volta non eravamo noi a dover dire con chi ci schieravamo, ma chiedevamo ai candidati di esprimersi con chiarezza sulle battaglie che da sinistra abbiamo condotto in questi cinque anni e sul bisogno di una discontinuità di contenuti, azioni, classi dirigenti e leadership.

 

Così abbiamo fatto e in questi giorni abbiamo pubblicato il testo del Patto per l’Alternativa che vi allego (clicca qui il documento da scaricare). Sono le nostre proposte verso il congresso del Partito Democratico e riassumono lo spirito e la natura delle coerenze che abbiamo provato a difendere e promuovere. Ma sono anche una indicazione per il dopo, uno sguardo ben piantato sul futuro e su quella Costituente popolare che a nostro avviso dovrà restituire al Pd e alla sinistra la forza e il consenso smarriti.

 

Su questa base, con altre e altri, ho scelto di accompagnare e sostenere Nicola Zingaretti nella sua campagna. Lo facciamo come associazione, ma ancora una volta evitando la scorciatoia di un tweet e misurandoci col merito delle scelte impegnative che abbiamo davanti. Sarei felice di sapere che il testo viene condiviso da tante e tanti e per questo vi prego davvero di leggerlo con attenzione e, se lo ritenete, di dare la vostra adesione e firma inviando semplicemente una mail all’indirizzo:

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ovviamente ogni commento o critica saranno le benvenute e vi do da subito appuntamento per una iniziativa nella seconda metà di febbraio con una giornata dedicata a “Un’idea dell’Italia” (vi daremo per tempo le informazioni su data e luogo).

 

Bene, per il momento penso sia tutto. Ancora un augurio affettuoso a voi e a chi vi è vicino.

 

Gianni  

 

PS. Permettemi un post scriptum rivolto a chi intende partecipare ai prossimi congressi di circolo (dal 7 al 23 gennaio 2019). Se condividete il testo del documento e siete disponibili a illustrarlo nel vostro o in altri circoli vi prego di farlo sapere allo stesso indirizzo mail indicato sopra. Ancora grazie.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono:

I cookie sono piccoli file di testo memorizzati nel computer o nel dispositivo mobile dell´utente quando visita il nostro sito web.

 

A cosa servono:

I cookie sono da noi utilizzati per assicurare all´utente la migliore esperienza nel nostro sito.
Questo sito utilizza solo Cookie di sessione. Cookie automaticamente cancellati quando l´utente chiude il browser.


Tutti i nostri Cookies NON vengono archiviati e sono gestiti con policy che rispetta la Privacy.

 

Privacy e Termini di Utilizzo