Festa de l'Unità 2018: partecipa al concorso, a raccontarla sei tu! 30 giugno in campo per i diritti!

 
b_800_auto_0_00___images_2015_concorso.jpg


Con la stagione estiva tornano le Feste de l’UnitàQui puoi consultare il calendario di quelle in Città Metropolitana. 

Politica, musica, divertimento e tanto buon cibo, tornano protagonisti nelle tradizionali feste del Partito, grazie all’impegno e la passione di migliaia di volontari.

La nostra Festa arriverà dopo le vacanze estive con due grosse novità: durerà un mese e sarà itinerante.
Dal 30 agosto al 30 settembre, dal giovedì alla domenica, ogni due giorni ci sposteremo in una location diversa per toccare ogni zona della città.

Abbiamo anche lanciato un contest, per coinvolgere iscritti e simpatizzanti, invitandoli a raccontare, con un titolo e un'immagine, la Festa de l'Unità 2018.

Ti forniamo qualche indicazione per partecipare.
Lo slogan dovrà essere originale, composto da un titolo, un sottotitolo e una foto, e comunicare i seguenti messaggi: la novità dell’edizione 2018, ovvero una festa itinerante che raggiunge ogni zona della città, l’ascolto e lo scambio di idee e progetti per il futuro della Città metropolitana di Milano, il senso di comunità.
I candidati dovranno inviare la loro proposta, indicando dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita) e un riferimento telefonico, all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro domenica 8 luglio.
La selezione dell’elaborato vincitore sarà affidata ad una commissione composta dalla Segreteria e dall'Ufficio Stampa e Comunicazione del PD Milano Metropolitana.

La commissione valuterà la qualità dei progetti, al fine della realizzazione dei manifesti e del materiale divulgativo.
L’esito del concorso verrà comunicato sul sito www.pdmilano.eu e sui canali social del partito, e la premiazione ufficiale avrà luogo nel giorno inaugurale della Festa de l’Unità.

Al vincitore verrà offerta una cena per due persone ogni weekend della festa.



DIARIO DI BORDO

Gli strateghi della comunicazione politica ci insegnano che avere un nemico è uno dei punti fondamentali per costruire la proposta e rafforzare la propria identità. Questo governo sembra applicare alla lettera questo principio. Salvini in particolare. Non passa giorno che non individui un nemico del Paese contro cui lanciare i suoi strali e “assicurare” agli italiani di prendere le loro parti, contro chi rischierebbe di danneggiarli o togliere diritti. I migranti, i rom, Saviano, l’Europa. Ora la magistratura e i vaccini. Fino a Mattarella. Il tutto in nome di una presunta tutela da assicurare. Da perfetti imprenditori dell'ansia e della paura, politici come Salvini diventano i registi della propaganda del contro, dei no, dei muri e dei fili spinati. Inscenando un dibattito pubblico che altro non è che la perenne sfida tra chi difende l’Italia e chi legittima i “cattivi"....(continua a leggere sul blog del segretario). 
 

 

APPUNTAMENTI

Da lunedì 25 giugno sono partiti gli appuntamenti di "Associazione Democratici per Milano"

b_800_auto_0_00___images_2015_Design.jpg


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono:

I cookie sono piccoli file di testo memorizzati nel computer o nel dispositivo mobile dell´utente quando visita il nostro sito web.

 

A cosa servono:

I cookie sono da noi utilizzati per assicurare all´utente la migliore esperienza nel nostro sito.
Questo sito utilizza solo Cookie di sessione. Cookie automaticamente cancellati quando l´utente chiude il browser.


Tutti i nostri Cookies NON vengono archiviati e sono gestiti con policy che rispetta la Privacy.

 

Privacy e Termini di Utilizzo